ProgettiScopri gli obiettivi futuri e i risultati già raggiunti

Stappa il tuo cuore 28 agosto 2018

Ciao a tutti!

Mi presento, sono il tappo di plastica di una bottiglietta d’acqua. Ho una famiglia incredibilmente numerosa: tappi delle bottiglie delle bibite, dei succhi di frutta, dei flaconi di detersivi e shampoo, quelli di penne e pennarelli. Ci siamo sicuramente visti in giro!

Sono tondo e colorato e sono fatto di polietilene.

Niente paura, non è nulla di pericoloso! Significa solo che la plastica che mi compone è preziosa, perché si può riciclare facilmente e più volte. Non male, vero?

Purtroppo non vale lo stesso per le bottiglie che mi accompagnano: sono infatti realizzate in PET, ovvero polietilene tereftalato. Potrebbe sembrare una piccola differenza, ma in realtà non potremmo essere più diversi. Così come sono estremamente diverse le modalità e le possibilità di riciclo.

Io posso trasformarmi in tantissime altre cose, come un vaso per i fiori, una cassetta per la frutta e anche una sedia da giardino.

Se mi raccogli renderai possibile questa trasformazione e, in più, aiuterai Associazione Progetto Giulia a finanziare i vari progetti: 400mila tappi possono valere dai 150 ai 200 euro. Per questo dobbiamo essere in tanti a contribuire!!

Come puoi aiutarci?

Con un gesto davvero molto semplice: raccogli i vari tappi delle bottiglie che utilizzi e poi portaceli, penseremo noi ad avviarli al riciclo.

Con quanto guadagnato siamo riusciti, gli anni scorsi, ad integrare la quota destinata all’acquisto degli alimenti nell’ambito del Progetto Bangladesh.

La dieta dei bambini della missione di Thakurgaon prevede il riso come alimento base, abbinato molte volte ad un brodo di verdure. Un sacco di riso da 80 Kg costa 22 euro e con esso si riescono a preparare tre pasti al giorno, per due giorni.